La Postura: facciamo un minimo di chiarezza.

ESTRATTO DI UN OPUSCOLO INFORMATIVO CHE POTRETE SCARICARE GRATUITAMENTE A QUESTO LINK

 

LA POSTURA  è l’atteggiamento fisico che assumiamo durante tutto l’arco della nostra giornata. 

Una postura ideale è quella comoda da mantenere, solida e rilassata allo stesso tempo, che non crea tensioni muscolari avvertibili come dolore, rigidità o stanchezza: in altre parole, quella che fa ottenere il massimo equilibrio con il minimo dispendio energetico e con il minore stress sulle strutture anatomiche. 

Al contrario, una postura non ideale crea  modificazioni anatomiche che possono essere causa di dolore e influire sullo stato emotivo della persona.


Gli elementi che possono contribuire ad avere una postura ideale sono tanti e variano in funzione della struttura anatomica di ogni singola persona: uno di questi, su cui tutti sono concordi, è quel tipo di atteggiamento fisico che viene definito posizione eretta, vale a dire quando abbiamo le spalle sostanzialmente allineate con il bacino. 

 

Quindi, mantenere una posizione eretta, non è l’unico elemento che determina una postura ideale ma, certamente, può aiutare ad avere un buon equilibrio e a creare minori tensioni muscolari.

 

In particolare ci sentiamo di poter affermare che, con il raddrizzamento delle spalle, si possono ottenere benefici :

 

  • Fisici - mantenere, nel tempo, le spalle che tendono a cadere in avanti, può innescare una serie di anomalie fisiologiche sulla vostra colonna vertebrale e, nel successivo capitolo, cercheremo di farvi capire quali e perché potrebbe accadere.
  • Estetici/psicologici - l’immagine di una persona che appare con una schiena dritta è più piacevole da vedere e anche gli abiti che indossa hanno, certamente, una miglior vestibilità. In conseguenza di ciò, ci si sente, in qualche modo, più ammirati e questo, spesso, comporta una maggior sicurezza nella interazione con gli altri.

L’EDUCATORE DI POSTURA SAMETEX  corregge, in maniera delicata, la tendenza, che quasi sempre si ha, di piegare in avanti le spalle e aiuta ad assumere una posizione eretta.


Immaginate di avere due mani che vi prendono, all’altezza delle spalle, e ve le spingono indietro solo che, al posto delle mani, c’è un supporto regolabile a vostro piacimento, che vi sostiene e vi ricorda, sempre, che dovete cercare di tenere le spalle indietro, per provare la sensazione di avere la schiena dritta.

 

Non è uno strumento miracolosonon raddrizza nessuna anomalia vertebrale, è impossibilema certamente può avere un suo beneficio, più o meno evidente, a seconda dello stato della vostra colonna vertebrale.